© 2019 Arpostudio - All Rights Reserved  P.I. 04229480167

  • ARPOSTUDIO on FB
  • White Instagram Icon

ARPOSTUDIO ARCHITETTURA E INGEGNERIA MECCA E BONACINA ASSOCIATI  // BERGAMO

HOUSE SABINI

Tipologia: nuovi alloggi in edilizia libera e nuovi alloggi in ERS

Progetto: ARPOSTUDIO + Studio Fulgenzi

Anno: 2017

Luogo: via Monti Sabini, Milano, Italia

Superfici: 6000 mq

E’ stata predisposta una soluzione in grado di riproporre gli allineamenti con il contesto edificato ed al contempo di determinare  una completa apertura verso gli spazi pubblici, con l’obiettivo di costituire un forte legame spaziale rivolto agli spazi verdi ed ai percorsi pedonali esistenti e di nuova formazione.

Si è partiti dal vertice nord ovest del lotto di intervento, ove si è proposto di collocare uno spazio aperto nella fruizione così da fungere da prima cerniera tra i parchi pubblici e le corti aperte degli edifici posti in lato nord ovest e gli sviluppi urbani a sud.

Tale spazio - una piccola piazza coperta - è insieme parte integrante del nuovo impianto edilizio costituito da due corpi di fabbrica posti in aderenza ai confini verso gli assi viari ortogonali, e tra di essi collegati da un sistema costruttivo leggero avente la funzione di copertura della piccola piazza ed al contempo di costituire, con una diversa modalità, la continuità dei fronti formanti un unico edificio ad L.

L’edificio  è costituito da corpi di fabbrica a cinque piani fuori terra più piano sottotetto non abitabile e da un piano interrato.

Gli accessi pedonali sono ubicati nella piazzetta di collegamento tra i due corpi di fabbrica.

Gli edifici hanno pianta rettangolare e sono ciascuno costituiti da un corpo principale di forma semplice ed arretrato dalla linea dei fronti stradali di mt. 1,80, dal quale fuoriescono in aggetto le strutture dei terrazzi. Quest’ultimi costituiscono  una seconda membratura volumetrica, allineata ai fabbricati dei lotti limitrofi e caratterizzata da  una  più accentuata articolazione nell’alternarsi di geometrie e materiali.

Gli edifici sono coronati da un piccolo volume che costituisce in sottotetto, avente copertura piana ed arretramenti in corrispondenza dei lati minori per ridurre l’effetto massivo attraverso la formazione di terrazzi con pergolati lignei di forma semplice.